Il termine per presentare la domanda è scaduto.

L’elenco ufficiale dei 300 ammessi a “Percorsi"


Postato il 18 Dicembre 2018



Abbiamo estratto i nominativi dei 300 studenti ammessi all’edizione 2018-2019 di Progetto Percorsi.

Nel documento trovate, in ordine alfabetico, i codici scheda, non i nomi e i cognomi delle persone selezionate, per ragioni di riservatezza nel trattamento dei dati.

Il codice scheda è stato assegnato in automatico a ciascuno studente che abbia regolarmente presentato la propria domanda di ammissione entro i termini stabiliti. Si tratta di una coppia di lettere e di una serie di tre numeri (a titolo di esempio: AA1111).

Gli operatori del progetto contatteranno tramite mail ogni studente selezionato per fissare un primo appuntamento presso la sede dell’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo in Corso Ferrucci 3 a Torino.

L’appuntamento sarà utile a confermare l’intenzione da parte dello studente a prendere parte a Progetto Percorsi e, allo stesso tempo, consentirà di verificare i requisiti di accesso autocertificati al momento della compilazione della domanda online.

E ora facciamo #spazioalfuturo.
Grazie a tutti per la vostra partecipazione.


Progetto Percorsi è prorogato al 30 novembre!


Postato il 7 Novembre 2018



Il termine per iscriversi a Progetto Percorsi è prorogato al 30 novembre 2018.

Se il tuo ISEE è pari o inferiore a 15.000, se sei residente a Torino e provincia e sei iscritto al 4° o 5° anno delle superiori puoi ottenere fino a € 8.000 a fondo perduto per finanziare i tuoi studi universitari.

Affrettati, compila la domanda online e inizia a fare #spazioalfuturo!

 


Riparte “Percorsi”


Postato il 23 Settembre 2018



Puntuale, come ogni settembre riparte il progetto “Percorsi”. Da oggi fino al 18 novembre tutti gli studenti in possesso dei tre requisiti previsti (frequenza del quarto o quinto anno delle superiori, ISEE non superiore a 15.000 Euro, residenza a Torino e provincia), potranno compilare la domanda online.

Con “Percorsi” si possono ottenere fino a 8.000 Euro a fondo perduto per le spese connesse agli studi e alle attività formative e culturali: dalle tasse scolastiche e universitarie all’acquisto di libri, dagli abbonamenti per il trasporto alle mense scolastiche, dall’acquisto di un tablet a quello di un PC.
Gli importi a fondo perduto sono legati ai risparmi fatti nel corso del progetto, la cui durata massima è di sei anni. La cifra accantonata ogni mese con regolarità (anche solo 5 Euro al mese) sarà raddoppiata o quadruplicata a seconda che si frequenti una scuola secondarie o l’università.

Se sogni anche tu di andare all’università, compila subito la domanda per il tuo #spazioalfuturo